ANSIA DA POLTRONA? SCONFIGGILA CON I FIORI DI BACH!

Quanti di noi sono entrati in studio rilassati pensando di sedersi tranquillamente sulla poltrona del dentista? Immagino molto pochi…!

Ebbene sì la “paura del dentista” è un problema sociale presente non solo nei bambini ma anche negli adulti, questo può causare difficoltà nell’operare sia per il paziente che per il dentista o l’igienista, questo perché molte volte si hanno aspettative esagerate di dolore. 

Questa “paura” è una delle cause maggiori per cui le persone tendono a trascurare la loro igiene orale e i denti in generale trovando sempre scuse per evitare di fissare un appuntamento. 

Questa paura, anche chiamata odontofobia, può essere scatenata da svariati fattori tra cui precedenti esperienze dolorose, paura dell’ago e dell’anestesia, dei suoni prodotti dalla turbina, micromotore e ablatore, la vista del sangue, la fobia di soffocare o di avere conati di vomito, la sensazione di vulnerabilità, la perdita del controllo con l’impossibilità di prevenire la situazione di disagio.

Come si può ridurre l’ansia da poltrona?

Esistono varie metodiche che aiutano a invertire lo stato di ansia in uno stato di accettazione e calma, tra queste troviamo l’ipnosi, terapie di rilassamento attraverso una respirazione lenta oppure con la deglutizione, fino ad arrivare alla terapia farmacologica con la somministrazione di protossido d’azoto o benzodiazepine. 

Si può anche optare per i Fiori di Bach in alternativa ai farmaci. 

I Fiori di Bach, riconosciuti dall’OSM (Organizzazione Mondiale della Sanità), sono preparati a base di principi vegetali (tranne uno che è a base di acqua sorgiva) studiati negli anni ’30 dal Dr. Edward Bach che ideò il metodo per estrarne e diluirne l’essenza. 

Secondo la visione di quest’ultimo, i 38 Fiori di Bach sono archetipi floreali che incarnano uno specifico stato d’animo e condizione emozionali, a cui ispirarsi per evocare consapevolmente le nostre risorse vitali e le proprie innate capacità di adattamento quando di desidera ritrovare equilibrio emotivo e armonia. Possono essere assunti singolarmente o in associazione, seconda degli stati d’animo e delle necessità individuali.

In questo caso Rescue Remedy è la combinazione ottimale, sinergica e complementare degli archetipi floreali secondo il Dr. Bach adatti per evocare le proprie risorse interiori e le proprie innate capacità di adattamento quando si desidera uno stato di rilassamento, di calma e di gestione dello stress. 

In questo prodotto troviamo:

Rock Rose: il rimedio per gli stati di paura angosciante, che paralizza, che non lascia intravedere la soluzione. Si tratta di una paura acuta che spesso insorge a seguito di eventi traumatici.

Clematis: utile nei casi in cui si perde il contatto con il presente e con la realtà circostante, vivendo proiettati nel futuro o nel passato.

Impatiens: questo fiore di Bach aiuta a calmare gli stati della mente alterati e troppo accelerati, la presenza di pensieri fissi e costanti, sviluppando un senso di compassione e calma.

Cherry Plum: indicato per coloro che perdono il controllo con facilità, il rimedio aiuta a mantenere la calma nelle situazioni di stress e disagio.

Star of Bethlehem: è il fiore che consola e culla l’anima, aiutando a superare i traumi (anche gravi) a livello fisico ed emotivo, anche se risalgono a molti anni addietro.. 

Nel nostro studio è un prodotto che non manca mai!