FLORITERAPIA DI BACH

In che cosa possiamo aiutarti?
  • Supporto psicosomatico alla terapia
  • Equilibrio tra mente e corpo
  • Rilassamento, riduzione dell’ansia
  • Aiuto nella guarigione

L’approccio d’intervento mediante fiori di Bach è stato ideato dal medico Edward Bach come strumento ausiliare e alternativo di cura. Il suo studio si incentrava sulla floriterapia, ovvero sulla correlazione tra gli effetti benefici di alcuni fiori su specifiche problematiche dell’organismo.

 

«La scienza degli ultimi due millenni ha considerato la malattia come un agente materiale che può essere eliminato solo da mezzi materiali: questo è, naturalmente, completamente sbagliato. La malattia del corpo, come la conosciamo noi, è un risultato, un prodotto terminale, uno stadio finale di qualcosa di molto più profondo»

Edward Bach

 

Da qui uno studio sulla natura psicosomatica di molte patologie, e di come il riequilibrio di elementi non solo chimici ma anche psichici concorrano al ristabilimento della salute globale del paziente.

 

I fiori di Bach tradizionali sono 38 e si dividono in tre sotto-categorie tra cui i primi 12 sono detti “Guaritori”, a cui si affiancano i 7 “Aiuti” e infine i 19 “Assistenti”, che ricomprendono verbena, violetta d’acqua, olivo, quercia, vite, agrifoglio, castagno, noce, melo selvatico e tanti altri.

 

La floriterapia non è la soluzione ad ogni male, ma può essere ben integrata all’interno di un percorso di cura clinico tradizionale, intervenendo in suo supporto coniugando il meglio della saggezza antica con quella moderna.