RIMOZIONE PROTETTA DELLE AMALGAME DENTALI

In che cosa possiamo aiutarti?
  • Intossicazione da metalli pesanti
  • Eliminazione sicura dei metalli dall’organismo
  • Problematiche estetiche della bocca
  • Problematiche di occlusione della bocca
  • Effetti elettrogalvanici

La otturazioni in amalgama d’argento, conosciute anche come “piombature”, contengono tutta una serie di metalli pesanti che, sul medio e lungo periodo, possono filtrare al di fuori del lavoro effettuato e circolare nell’organismo, avvelenandolo più o meno seriamente.

 

Basti pensare cosa queste contengono: 50% di mercurio, 30% di argento e per il resto stagno, zinco e rame. Il mercurio è un elemento molto inquinante, altamente tossico per l’organismo umano.

 

L’intossicazione da mercurio può provocare gravi danni al sistema nervoso centrale e periferico, al cervello, al cuore, ai reni e al sistema immunitario. Insomma, il mercurio è estremamente dannoso per la salute, oltre che per l’ambiente. Il suo utilizzo nell’ultimo decennio infatti è stato limitato e regolamentato severamente.

 

Con il tempo e l’erosione dell’otturazione, lentamente, il metallo tossico penetra nel dente ed entra nel nostro organismo, esponendoci a grossi rischi, anche tumorali. Una parte di questi metalli vengono via via espulsi attraverso urine, sudore, capelli, ma il suo circolare nel corpo non è un bene, e per quanto gli effetti cambino a seconda delle caratteristiche specifiche di ognuno di noi il processo non è di certo benefico per nessuno.

 

Per tale motivo, quindi, da anni offriamo un servizio per la rimozione sicura e protetta delle otturazioni in amalgama e la loro sostituzione con nuove otturazioni realizzate con materiale biocompatibile. Queste ultime sono altrettanto resistenti e indubbiamente più belle esteticamente – infatti si confondono con il dente originale – e soprattutto non provocano alcun effetto dannoso quali l’intossicazione da metalli o di elettro-galvanismo.

 

Sostituire le vecchie otturazioni in amalgama con nuove otturazioni in composito o porcellana è diventata una priorità per tutti coloro che si tengono aggiornati e si prendono cura della propria salute dentale e non solo. Ma attenzione: la rimozione dell’amalgama contenente mercurio dai nostri denti va fatta in sicurezza, con estrema professionalità, pena il peggioramento della situazione.

 

Una terapia drenante pre e post rimozione è indispensabile e va personalizzata in base alla situazione ed alla costituzione del paziente.

 

La procedura di rimozione deve avvenire sotto diga, con un particolare sistema di aspirazione, il paziente invece verrà dotato di una mascherina ad ossigeno per prevenire eventuale inalazione di vapori di mercurio. Non è consigliabile rimuovere tutte le amalgame in modo massiccio, meglio procedere poco alla volta, anche per poter valutare eventuali sintomi che possono emergere durante la cura.

 

L’esperienza maturata nel campo della medicina complementare ci permette di valutare ed inquadrare secondo le fasi dell’omotossicologia la situazione di ogni singolo paziente, personalizzando la terapia, con uno sguardo d’insieme sulla sua salute .